Comune di Atena Lucana

Sabato 14 Dicembre 2019
Grotte dei Saraceni

Grotte dei Saraceni (11)

Lunedì, 07 Ottobre 2013 11:23

Flora e fauna

Scritto da

Flora
Particolarità della zona sono le distese di leccio, il sambuco, il pungitopo, gli asparagi (tra marzo e giugno anche se ne sono stati rinvenuti anche tra agosto e settembre) per finire con bellissime distese (in primavera) di orchidee selvatiche. L’ospitalità vanta una varietà notevole di alberghi, strutture in grado di ospitare anche gruppi numerosi, con un ottimo rapporto qualità/prezzo. E’ possibile degustare o acquistare prodotti tipici della zona e coltivati in loco.

Fauna
Rilevanza notevole la riveste il falco lanario, (maschi hanno una larghezza alare di 1 metro, le femmine di 110 cm., può raggiungere in picchiata la velocità di 300 km/h ed è, attualmente, specie rara e minacciata, contando nel territorio europeo all’incirca 250 coppie) il gheppio, la gazza, il cinghiale, l’istrice, il riccio, il corvo, il tasso, lo scoiattolo grigio, lumaconi, lepidotteri e chirotteri .

Sabato, 05 Ottobre 2013 12:08

La grotta del Tasso

Scritto da

La grotta del TassoAmpio scavernamento lungo 10 metri all'ingresso, suddiviso verso il fondo in 3 piccoli ambienti da setti di roccia. La parte più viva ad ovest è in risalita, mentre negli altri 2 ambienti ci sono delle vasche di erosione abbastanza grandi. La volta si mantiene ad una altezza costante di circa 5 metri.

Sabato, 05 Ottobre 2013 11:54

La grotta dello Scoiattolo

Scritto da

La grotta dell'IstriceL'ingresso si presenta con ampio scavernamento sul fondo dal quale si apre un cunicolo di forma regolare lungo metri 1,5 ed alto 1,2. Dopo una piccola deviazione si arriva in un ambiente molto più largo ed alto; si tratta di una sala a forma subrettangolare larga circa 4 metri e lunga 8 metri con altezza di circa metri 2. Il fondo è completamento occupato da ghiaietto pulito e sub-arrontondato che presenta una debole pendenza di 5° gradi dal fondo verso l’interno. Verso il fondo è occupato da terriccio e clasti provenienti da due evidenti frane. A circa 10 mt da tale grotta in direzione Sud, nascosto tra gli arbusti, c’è l’ingresso diuna modesta cavità. L’entrata ha una altezza di 60 cm e larghezza di 80 cm e da accesso ad una saletta di circa 2 mt di diametro (non accatastabile).

Sabato, 05 Ottobre 2013 11:30

La grotta dell'Istrice

Scritto da

La grotta dell'IstriceLa cavità si apre a circa 50 mt in direzione Est dalla Grotta III sopra la Grotta Grande di Atena CP 509. Si tratta di uno scavernamento causato dal crollo della volta. Dopo circa 5 mt dall’ingresso si dipartono due rami, l’ingresso del ramo dx è occupato da un muretto a secco, il ramo termina con due nicchie separate da un setto di roccia. Il ramo di sx presenta nel primo tratto alcuni massi di crollo di dimensioni metriche ed al fondo una vasca di probabile origine carsica. All’interno della cavità si rinvengono aghi di istrice.

Sabato, 05 Ottobre 2013 11:15

La grotta Grande

Scritto da

La grotta grandeLa grotta si apre in calcari intensamente fratturati. L’ingresso è costituito da ampia caverna che si sviluppa in direzione nord-ovest per una lunghezza di 50 metri. Le pareti laterali presentano una serie di nicchie più o meno profonde, dalle forme comunque tondeggianti; il fondo si presenta con pendenze pressoché costanti di 20° dal fondo verso l’ingresso ed è ricoperto di deposito ghiaioso, tra il quale emerge talvolta qualche blocco di vecchio crollo. La volta presenta un’altezza costante nel tratto iniziale mentre nella parte verso il fondo si alza improvvisamente fino ad arrivare ad un’altezza di 15 metri. La grotta è popolata da una colonia di pipistrelli.

Venerdì, 04 Ottobre 2013 19:11

La grotta del Corvo

Scritto da

La grotta della CavaPiccola cavità di origine tettonica originatasi in calcari intensamente fratturati con alcuni segni antropici di scavo evidenti al fondo sulle pareti. Il piano di calpestio all'ingresso è costituito da terriccio mentre all'interno la breccia calcarea e alcuni clasti di dimensione decimetrica originatasi con probabili crolli della volta. Al di sopra della grotta affiora sperone di roccia avente configurazione simile ad una civetta.

Venerdì, 04 Ottobre 2013 19:05

La grotta della Madonna

Scritto da

La grotta della MadonnaDopo l‘arrampicata sportiva si diparte rispetto al percorso principale un piccolo sentiero che conduce ad una nicchia di modeste dimensioni al di sopra del quale una pianta di fico cela l’ingresso di una ulteriore piccola cavità raggiungibile con una arrampicata di circa 2 mt ed un traverso esposto su roccia friabile di circa 1 mt. Si tratta di uno scavernamento in frattura largo circa 2 m e profondo 4 mt. Proseguendo si raggiunge una ulteriore nicchia nella quale un devoto ha deposto una Madonnina. Le dimensioni ridotte di dette nicchie sono tali da non rientrare tra quelle accatastabili.

Venerdì, 04 Ottobre 2013 18:53

La grotta del Fico

Scritto da

La grotta del FicoDopo l‘arrampicata sportiva si diparte rispetto al percorso principale un piccolo sentiero che conduce ad una nicchia di modeste dimensioni al di sopra del quale una pianta di fico cela l’ingresso di una ulteriore piccola cavità raggiungibile con una arrampicata di circa 2 mt ed un traverso esposto su roccia friabile di circa 1 mt. Si tratta di uno scavernamento in frattura largo circa 2 m e profondo 4 mt. Proseguendo si raggiunge una ulteriore nicchia nella quale un devoto ha deposto una Madonnina. Le dimensioni ridotte di dette nicchie sono tali da non rientrare tra quelle accatastabili.

Venerdì, 04 Ottobre 2013 18:08

La grotta della Cava

Scritto da

La grotta della CavaL'ingresso è costituito da uno scivoloso terreno a bassa pendenza, dopo circa 3 metri il piano di calpestio diventa sabbioso e verso il fondo breccioso. Sulle pareti sono presenti lumaconi, lepidotteri e chirotteri. Al fondo della saletta si diparte un cunicolo triangolare in forte pendenza lungo circa 7 mt. con evidenti segni antropici di scavo sulle pareti.

Fai click per accedere alla versione accessibile

Loading feeds...

NOTA! cliccando sul pulsante "ACCONSENTO" si autorizza al “consenso dell’interessato”

(artt. 4.11 e 7 del 679/2016) Per saperne di piu'

Acconsento

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se vuoi saperne di più clicca su approfondisci. Cliccando su "acconsento" presti il consenso all’uso di tutti i cookie.